Riso Sant’Andrea DOP Terre Alte di Villarboit

7,50

Il Sant’Andrea, antica tradizione

Questa varietà di riso ha un fortissimo legame con la sua terra d’origine: Vercelli. Il nome, infatti, è legato all’omonima abbazia in stile gotico costruita tra il 1219 e il 1227 e che oggi è uno dei monumenti più importanti e conosciuti della città di Vercelli. Il Sant’Andrea è una delle varietà di riso storiche italiane e in particolare della Baraggia, la zona settentrionale della provincia di Vercelli. Qui il clima e l’acqua sono più freddi rispetto alla parte meridionale e danno vita alle condizioni di vita perfette per questo riso. È una varietà antica, rustica, più forte e immune alle malattie di tante altre varietà. Il chicco del S. Andrea ha una consistenza particolare e un’ottima tenuta di cottura che lo rendono perfetto non solo per zuppe e minestre ma anche per i risotti.

Categoria: Tag: ,

Il riso Sant’Andrea è indubbiamente il più tipico dei risi DOP di Baraggia biellese e vercellese. Fino a qualche anno fa era coltivato per l’85% solo in Baraggia e quindi è stato uno dei risi che ha dato la paternità alla Denominazione d’Origine Protetta. Un riso meno conosciuto rispetto agli altri Carnaroli e  Arborio, ma che si fa apprezzare per essere una varietà antica, rustica, più forte e immune alle malattie rispetto alle altre varietà.

Il chicco del Sant’Andrea, di dimensioni medie, nè grande nè piccolo e ricco di amido, ha una consistenza particolare e un’ottima tenuta di cottura che lo rendono perfetto non solo per zuppe e minestre ma soprattutto per i risotti cremosi e per tutte quelle ricette nelle quali il riso deve “legare” molto.

riso a cuore nelle mani - versolabbazia

 

Noi di Terre Alte Villarboit cerchiamo, giorno dopo giorno, di migliorare le tecniche di coltivazione e lavorazione del riso in modo da renderle più trasparenti possibili. In fondo, perché complicare un prodotto buono di natura?

 

Peso1 kg